Festa a La Buona Terra

Alta ristorazione reggiana e ortaggi a km zero: la buona cucina incontra la cooperazione

Domenica 26 giugno la cooperativa sociale La Buona Terra ha festeggiato con un evento di show cooking aperto alla città.

Domenica 26 Giugno a Rivalta di Reggio Emilia si è svolto l’evento di show cooking solidale che ha visto come protagonisti tre noti chef reggiani – Andrea Incerti Vezzani, Olatz Agoues, Gianni Brancatelli, dei ristoranti “Cà Matilde“, “A Mangiare“, “La Bottega Italiana-Agricucina” – che, in collaborazione con “Arrogant Pub”, si sono esibiti in divertenti performance culinarie grazie agli ortaggi a km zero offerti dall’orto de La Buona Terra. Una cucina raffinata e dai sapori delicati quella offerta dall’esperienza degli chef reggiani, che sono riusciti a coinvolgere i partecipanti con consigli di preparazione e cottura dei cibi e ricette creative. “La professionalità degli chef unita ai sapori del nostro orto ha reso la giornata unica nel suo genere – spiega Tania Incerti, presidente della Cooperativa Sociale La Buona Terra”. “L’evento di domenica è stato non solo un momento di festa e di divertimento aperto alla città, ma un punto di partenza per condividere con il territorio l’esperienza della cooperativa, grazie alla promozione di un’agricoltura sociale che permetta nuovi inserimenti lavorativi in un contesto eco-sostenibile. Lo show cooking non è stato il solo protagonista della giornata – continua Incerti – ma anche i più piccoli hanno potuto imparare i segreti della buona cucina, grazie ad un cooking lab a loro dedicato. Hanno partecipato all’evento anche la cooperativa sociale Madre Teresa con i progetti Mani in Pasta e Filo Rosa, che hanno curato rispettivamente l’apericena e l’abbigliamento degli chef. Per questo, vorrei ringraziare tutti coloro che insieme a noi continuano a credere fortemente in questo progetto spendendo forze ed energie preziose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *